Sabato 30 Marzo, ore 16 | Liceo M. Fanti, Carpi (MO)
Inaugurazione mostra

La 4T del Liceo Fanti riallestisce la mostra di Annalisa Vandelli

A Carpi, presso il Liceo Fanti, torna la mostra Vi lascio la pace, della fotoreporter Annalisa Vandelli, che già lo corso anno riscosse tanto successo nell’allestimento presso la Chiesa della Sagra (Santa Maria in Castello).
La particolarità di questo nuovo allestimento è che si tratta dell’esito del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro degli studenti della 4T, impegnati ad approfondire il tema del dialogo interculturale e interreligioso. La classe si è confrontata sul concetto di pace e sull’opportunità di condividere un’esperienza con la cittadinanza carpigiana. Il lavoro degli studenti si è misurato sui contenuti e sul processo di realizzazione e allestimento di un percorso fotografico.
Vi lascio la pace non è dunque solo una mostra, non è solo arte, non è solo cultura, non è solo fede, ma un evento che diventa, in chi ne prende parte, esperienza umana ed intima.

Gli studenti si sono impegnati ad approfondire il tema del dialogo interculturale e interreligioso, attraverso il processo di “ri-costruzione” di un percorso fotografico.

Hanno affrontato i fondamenti teorici del dialogo interreligioso, il diritto e la legislazione attuale in materia di cittadinanza e migrazione.
Si sono informati sulla realtà globale, nazionale e locale, incontrando le Associazioni di volontariato e i servizi che sul territorio si occupano di migranti, intercultura e integrazione.
Sotto la guida di Annalisa Vandelli e Roberta Pè, gli studenti hanno gestito tutte le fasi di realizzazione di un evento culturale, dalla gestione del budget e il reperimento di sponsor fino alla grafica, alla comunicazione coi media e all’allestimento artistico della mostra in uno spazio non facile come i locali del Liceo.
Hanno osservato il processo di produzione, visitando un laboratorio di eccellenza in cui viene realizzata una fotografia d’arte, De Stefanis di Milano o la tipolitografia Salvioli di Cavezzo in cui vengono stampati i diversi materiali di comunicazione e allestimenti.

La mostra Vi lascio la pace è un’attualizzazione laica delle 14 stazioni della Via Crucis attraverso fotografie scattate da Annalisa Vandelli in diversi luoghi del pianeta.
Sarà visitabile, all’interno del Liceo Fanti, da sabato 6 aprile a sabato 4 maggio 2019.
I visitatori verranno accompagnati dagli studenti della 4T nel ruolo di guide, impegnate a trasmettere un messaggio tanto semplice quanto intenso: la pace.

L’evento, che non è solo una mostra ma coinvolge il visitatore in modo intimo e personale, giunge al Liceo Fanti dopo il successo riscosso nelle quattro precedenti tappe.
Il luogo che ospita la mostra è apparentemente lontano dai consueti spazi espositivi, ma grazie all’intenso lavoro realizzato dagli studenti, è divenuto sede di una attualizzazione laica della Via crucis basata sulle immagini che la fotoreporter ha scattato in vari luoghi del mondo, spesso in situazioni estreme, sempre dense di significati pregnanti.
La scelta, insolita anche per Carpi, di allestire l’evento nei più frequentati e affollati atri del Liceo Fanti, rende ancora più affascinante e originale l’appuntamento.

All’inaugurazione in programma Sabato 30 marzo parteciperanno il Sindaco Alberto Bellelli, il Vescovo di Carpi Mons. Francesco Cavina, Mohsen Briki, Presidente della Consulta per l’integrazione dei cittadini stranieri dell’Unione delle Terre d’Argine, Alda Barbi, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico Manfredo Fanti, Manuela Santi, Coordinatrice del Consiglio di Classe, gli studenti della 4T curatori del progetto, Stefano Reggianini, Sindaco Comune di Castelfranco Emilia, Valentina Graziosi, Assessore Comune di Castelfranco Emilia, Maurizio Maio, Associazione Migrantes, Nadia Bertelli, Associazione Gli Argonauti, oltre all’autrice e Roberta Pè, Relazioni esterne e organizzazione della mostra.
In occasione dell’inaugurazione la visita sarà condotta da Annalisa Vandelli insieme ad alcune studentesse. A conclusione del percorso la Compagnia delle lucciole metterà in scena “3:25”, monologo di Federica Cucco. Buffet a seguire offerto da Coop Alleanza 3.0.
La mostra è patrocinata dal Comune di Carpi e sostenuta da Coop Alleanza 3.0, Falegnameria Benedetti, Thema System e Tipolitografia Salvioli, Associazione Gli Argonauti, Associazione Migrantes.

DICHIARAZIONI
Dirigente Scolastico, prof. Alda Barbi
Questa bellissima attività si inserisce perfettamente nella modalità con cui il Liceo ha affrontato le sfide poste dall’Alternanza Scuola Lavoro. Da subito, infatti, ci siamo interrogati sul valore che queste esperienze dovessero avere e abbiamo declinato le proposte in modo da poter sviluppare le competenze trasversali, o life skills, dei nostri ragazzi, nell’ottica di un orientamento alle scelte lavorative e di studio universitario. Questo percorso, culturale e umano, ci ha impegnati e coinvolti a 360°. È così che intendiamo lasciare un segno (da ‘insegnanti’ – ricordo che i ragazzi faranno da guida essi stessi) in tutti coloro che vorranno venire a visitare questa mostra tanto significativa.

Studenti della 4T
Questo è stato un viaggio anche per la nostra classe.
Ci è stato chiesto di fare qualcosa che non avevamo mai sperimentato, che non avevamo mai condiviso insieme.
Ci siamo trovati davanti a qualcosa di immenso, più grande di noi.
Spesso crediamo che la realtà raccontata dai telegiornali sia a chilometri di distanza e che non ci possa mai raggiungere o toccare in prima persona. Abbiamo scoperto che è più vicina di quanto credessimo.
Grazie a queste foto abbiamo potuto vedere il mondo con una prospettiva diversa, più realistica, più drammatica.
Abbiamo messo a disposizione il nostro tempo e il nostro cuore per conoscere e per conoscerci. Siamo partiti da zero con lo scopo di distruggere gli stereotipi, creando un messaggio diverso che possa abbattere le barriere. Proprio in questo modo siamo riusciti a sentirci al fianco dei soggetti delle foto, semplici umani come noi. Siamo riusciti a sentire la loro disperazione, a sentire il vuoto di un futuro difficile da colmare, a sentirci impotenti e bloccati in un tempo che continua il suo viaggio anche senza di noi.
Rimanere nell’ombra sarebbe la via più semplice, ma forse solo insieme possiamo trovare il coraggio di splendere nella luce.

Coordinatrice del Consiglio di Classe, prof. Manuela Santi
Tra i molti punti di forza di questa Alternanza Scuola-Lavoro due credo siano i più rilevanti:
– gli incontri: in tutto il percorso gli studenti hanno incontrato figure significative che, nel campo del volontariato o in quello della professione, lavorano con competenza, passione ed intensità; figure con cui confrontarsi, che smentiscono l’immagine stereotipata di un mondo adulto annoiato e indifferente
– l’orientamento: gli studenti hanno scoperto professioni moderne che non conoscevano o che credevano di conoscere, hanno visto all’opera diversi stili comunicativi e relazionali con cui confrontarsi.
Lavorando divisi per gruppi secondo le loro preferenze (budget e sponsor, comunicazione, grafica, allestimento artistico, visite guidate, organizzazione dell’evento inaugurale), hanno verificato i loro interessi e/o ne hanno scoperto di nuovi, hanno messo alla prova le loro attitudini e le loro criticità, realizzando una miglior conoscenza di sé, anche in vista delle scelte future.

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
Venerdì e Sabato dalle 15.00 alle 17.30
Domenica 14 Aprile dalle 10.00 alle 12.00

ORARIO DI APERTURA PER SCOLARESCHE SU PRENOTAZIONE
Giovedì, Venerdì e Sabato dalle 11.00 alle 13.00

Per info e prenotazioni prof.msanti@fanticarpi.istruzioneer.it
Relazioni Esterne e Organizzazione a cura di Roberta Pè (328 0758407)

Vi lascio la pace, Liceo Fanti Carpi

Post navigation