Domenica 14 novembre 2021 a Reggio Emilia Annalisa Vandelli partecipa all’evento scout “Giochiamo il Futuro”, una giornata di gioco, confronto e scambio dedicato ai capi e alle capo della branca L/C dell’Emilia-Romagna. Ospiti di alto profilo tecnico e lunga esperienza in vari campi dell’educazione porteranno la loro testimonianza, aiutandoci a sognare il futuro dei nostri fratellini e sorelline. 

L’obiettivo principale è quello di concentrarsi sul gioco e su tutte le sue sfaccettature, come elemento principe per guardare al futuro dei Branchi e Cerchi dell’Emilia Romagna. Infatti, dopo aver a lungo osservato il passato, riflettendo su ogni possibile punto di interesse per lo sviluppo di un pensiero educativo, è tempo di ridonare entusiasmo e fiducia a capi e bambini.

La voglia di stare insieme, di guardare oltre la pandemia e divertirsi è arrivata alla Regione forte e chiara. Gli Incaricati di Zona hanno chiesto di aiutare tutti i Vecchi Lupi e le Coccinelle Anziane a riprendersi da un momento stancante e difficile come quello del covid, che ancora stiamo vivendo. Abbiamo pensato quindi che prima di tutto come educatori dobbiamo ricaricare le nostre pile, trovare stimoli nuovi. Abbiamo nel cuore i due anni passati, ma sappiamo che dietro le nuvole più nere c’è sempre il sole. Quello che vogliamo è guardare insieme quel nuovo sole.

Gli ospiti:

  • Bruno Tognolini: scrittore e poeta “per bambini e i loro grandi”.
  • Andrea Lucchetta: telecronista sportivo ed ex pallavolista della Nazionale italiana.
  • Gianumberto Accinelli: entomologo e scrittore, trasmette la sua passione per la natura in progetti di econarrazione.
  • Simone Bonetti: docente di informatica presso IAL Emilia Romagna e Game designer.
  • Teatro dell’Orsa con parte dello spettacolo “Saluti dalla Terra”.
  • Francesco Messori: calciatore della Nazionale italiana Amputati.
  • Federico Betti: biologo marino.
  • Annalisa Vandelli: giornalista, fotoreporter e scrittrice.
  • Luca Bedini: videomaker, produttore e regista di documentari per il cinema e la TV
  • Stefano Venturini: Akela d’Italia.

“Giochiamo il Futuro” è aperto a tutti i capi della Branca LC dell’Emilia Romagna, ma non ci sarà posto per tutti, ci sono solo 300 posti quindi accordatevi si staff o di zona per fare in modo che chi partecipa possa poi riportare l’esperienza ai  gruppi e alle vostre zone. Non è necessario avere una formazione particolare: l’evento è aperto a tirocinanti, chi ha la formazione in itinere e capi brevettati.

Giochiamo il futuro

Post navigation