Dall’8 al 21 dicembre rimane esposta a Faenza la mostra Per puro splendore, allestita nel cuore della città, il loggiato di Piazza del Popolo. Successivamente sarà esposta in alcuni dei Comuni dell’Unione della Romagna Faentina visitabile sempre ad ingresso libero.

Le gigantografie di Annalisa Vandelli fermano appunti di vita, impressioni, uomini e donne alle prese con un mondo sempre più liquido e più vicino. Il visitatore ci può addirittura entrare, vi si può fotografare come dentro a una quinta: #perpurosplendore di essere qui e ora e ovunque e altrove; di restare umani.
I QR code delle didascalie indirizzano ai capitoli che compongono l’omonimo libro, voluto dalla ong Nexus ER, dove si possono guardare le restanti fotografie e leggere i racconti collegati a completare ciò che viene appena citato dalle gigantografie qui presenti.
La mostra ha esordito a Bologna nel 2018 per poi toccare Imola, Ferrara e ora Faenza e i Comuni dell’Unione, in particolare:
23 dicembre – 9 gennaio, Riolo Terme, Sala Sante Ghinassi
12 – 26 gennaio, Castel Bolognese, Chiesa Santa Maria della Misericordia
29 gennaio – 16 febbraio, Casola Valsenio.
La mostra rientra tra le iniziative del progetto Dal Dialogo alla Pace, realizzato dall’Unione della Romagna Faentina con il contributo della Regione Emilia-Romagna e il supporto di Legambiente Faenza e dell’Associazione Overall – Faenza Multiculturale.

 

A Faenza, Per puro splendore

Post navigation